Le Domande delle Mamme

le domande delle mamme

Sarò una buona madre?”, “Riuscirò ad allattare?”, “Saprò ascoltare mio figlio?” sono solo alcune delle domande che una mamma si pone, appena realizza che già nella pancia e quando nascerà avrà un cucciolo da accudire e accompagnare nella vita.

Le sensazioni delle mamme

Quando incontro le mamme al corso pre-parto alla Casa delle Mamme, dico sempre loro che assieme alle stanghette che segnano il positivo nel test di gravidanza arriva anche un altro “regalo” ovvero il dubbio, la messa in discussione del proprio operato, insomma una serie di domande sul “Sto facendo bene? Starò facendo la cosa giusta?”. Queste domande ci accompagneranno sempre, sarà il modo cui cui le accoglieremo e non ci faremo sopraffare, cercheremo risposte e non delegheremo ad altri la soluzione che ci renderà, profondamente imperfette ma mamme che fanno del loro meglio per accudire, educare, accompagnare, sostenere, ascoltare il loro bambino.

Per la mia esperienza quello che una mamma “sente” rispetto al proprio figlio è sempre vero. Poi possono nascere timori, senso di inadeguatezza, confronti che spostano questo sentire, che lo coprono che lo fanno mettere in dubbio, ma mettendo ordine, andando all’essenza di quello che gli occhi, le orecchie e tutti gli altri sensi di una mamma sentono è possibile trovare le risposte, le rassicurazioni le strade da seguire di fronte a tutte le difficoltà.

Il confronto è fondamentale

Parlare, confrontarsi con uno psicoterapeuta, chiedere un supporto durante la maternità e prima di tutto un atto coraggioso e umile, è prendersi uno spazio per analizzare le problematiche e le difficoltà senza essere giudicati, per portarsi nelle proprie fatiche, nei propri sentimenti a volte contrastanti, per un bene ultimo che è quello di fare il meglio che si riesce a fare nel ruolo di mamma, complesso, difficile, ma di grande crescita.