CONTATTAMI: 328-7488756 dottcristinamambelli@gmail.com Scrivimi

Scelta della scuola

scelta-scuolaLa scelta della scuola secondaria di secondo grado o la facoltà universitaria è un momento spesso molto critico per un ragazzo, perché gli interessi possono essere tanti e diversi tra loro e la richiesta di unificarli in un’unica scelta può mettere in crisi e scatenare ansie e timori rispetto al futuro. In altri casi invece si prova proprio un “senso di vuoto” rispetto a ciò che si vuole fare perché la fase di sviluppo psico-fisica non è allineata alle richieste che la scelta scolastica o universitaria impone.

Il passaggio dalla scuola secondaria di primo grado a quella di secondo grado come anche la scelta della facoltà universitaria, pone tutta la famiglia di fronte ad una scelta e a dei cambiamenti, anche perché capita che la scuola/facoltà che si sceglierà non sia nella stessa città e quindi implichi cambiamenti nelle ruotine e molta fiducia da investire su chi dovrà spostarsi per frequentare la scuola o l’università.

Scegliere significa letteralmente “tra più cose, distinguere, prendere o indicare quella che sembra la migliore, la più adatta, la più conveniente per un determinato fine” e spesso il difficile sta proprio nell’immaginare o prevedere quale sarà il fine ovvero il proprio futuro, i propri interessi, desideri e passioni dal momento della scelta agli anni successivi.

Da diversi anni mi occupo di orientamento scolastico, universitario e lavorativo e attraverso test specifici e il counselling ho verificato quanto in alcuni colloqui le idee, i desideri, le passioni e i dubbi possano essere appunto orientati verso una scelta soddisfacente che porta poi ad impegno, motivazione e soddisfazione.